La Corte di Appello di Messina, sez. I Civile, decreto n. 165/12; depositato il 19 gennaio ha stabilito che all’ex coniuge,  a favore del quale sia stato stabilito un assegno di mantenimento, il versamento può essere revocato, o ridotto, qualora lo stesso intraprenda una nuova convivenza more uxorio con altro soggetto; ciò in quanto la nuova convivenza con persona  lavoratrice e percettrice di reddito comporta, di fatto, un miglioramento della situazione economica del beneficiato.