Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/avvocatofabbricesena.it/public_html/wp-content/themes/enfold/config-templatebuilder/avia-shortcodes/slideshow_layerslider/slideshow_layerslider.php on line 28
COVID-19, UN AIUTO AGLI INQULINI MOROSI - Avvocato Fabbri Fabrizio Cesena
CASA

Tempi duri per tutti anche per i proprietari di immobili affittati ad inquilini in ritardo con il pagamento dei canoni.

Il testo del decreto cosiddetto Milleproroghe prevede che «la sospensione dell’esecuzione dei provvedimenti di rilascio degli immobili, anche ad uso non abitativo, prevista dall’articolo 103, comma 6, del decreto – legge 17 marzo 2020, n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, è prorogata sino al 30 giugno 2021 limitatamente ai provvedimenti di rilascio adottati per mancato pagamento del canone alle scadenze e ai provvedimenti di rilascio conseguenti all’adozione, ai sensi dell’articolo 586, comma 2, c.p.c., del decreto di trasferimento di immobili pignorati ed abitati dal debitore e dai suoi familiari».

Ciò significa che i proprietari che hanno agito avanti all’autorità giudiziaria per ottenere il rilascio del loro immobile, in quanto l’inquilino non paga il canone subiscono, purtroppo, la sospensione decisa legislativamente fino al 30 giugno 2021 anche avendo ottenuto precedentemente un provvedimento di convalida dello sfratto per morosità.

Sgombrato il campo dai soggetti che effettivamente avevano diritto a beneficiare della detta proroga per aver perso il lavoro o la propria fonte di reddito, rimane comunque una pletora di soggetti già di per sé morosi, o comunque intenzionati a non adempiere pur avendone le possibilità che approfitteranno di questo ennesimo provvedimento di dubbia efficacia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *